2015/11/03

3740 Quelli che ascoltano

Quelli che ascoltano
Potranno credere
Che questo che porto
È una risata,
Liberata come fiori
Di fuoco
Nelle notti senza luna.

E sconoscono
Che sono i gemiti
Della Iena
Prigioniera
Nella gabbia
Del mio petto.

Che è questo sentimento,
Questo desiderio
De che tu apparvi
Alla mia porta
Dicendo: Ciao!
Publicar un comentario